L’applicativo Siseco per le interviste telefoniche

crm-siseco-interviste-sondaggi

SISECO offre, fra i vari servizi, anche un applicativo per interviste telefoniche,  che rappresentano un valido ed immediato strumento per reperire informazioni ed opinioni su un ampio numero di intervistati. Consentono infatti di raggiungere un percentuale più alta del target prescelto con evidenti vantaggi

  1. Riduzione di tempi e costi
  2. Immediata registrazione delle informazioni ricevute nell’applicativo
  3. Maggiore controllo dell’operato dei rilevatori

 

Gestione_Attivita_CRM       Intervista

Al termine dell’attività è importate inoltre avere la possibilità di effettuare delle statistiche dettagliate. Potrai vedere immediatamente i risultati dell’intervista nel globale, per capire quale risposta ha una percentuale più alta rispetto alle altre, e nel dettaglio, ovvero è possibile verificare le risposte risposte date ad ogni domanda da tutti gli intervistati nel corso dell’attività.


 

RICHIESTA DEMO

RICHIESTA DEMO

Invia senza impegno la richiesta per una dimostrazione della soluzione, grazie

 


 

Un metodo semplice per venire a conoscenza delle informazioni dei clienti potenziali sono le interviste telefoniche: attraverso una serie di domande e risposte precedentemente studiate, l’intervistatore interagisce con l’intervistato.
Intuibili i vantaggi dei costi minori rispetto ad un’intervista realizzata faccia a faccia, la tempestività della raccolta dati che sono subito inseriti nell’applicativo, una maggiore possibilità di controllo dell’operato dei rilevatori, poiché il sistema tiene traccia dell’operato dello stesso, possibilità di contatto con potenziali clienti a tutte le ore e non da meno scarsa possibilità di condizionamento sulle risposte e possibilità di porre domande “delicate”.
L’obiettivo principale delle interviste telefoniche, definite anche “survey”, è quello di raccogliere dati, reperire informazioni ed opinioni su argomenti diversi, effettuate su un campione di persone scelte in base a determinati criteri.
L’argomento delle interviste telefoniche può spaziare sui più diversi campi, da argomenti di attualità a polling elettorali, a preferenze su diversi prodotti, grado di soddisfazione su prodotti acquistati recentemente, ecc
Il modo più rapido di raccogliere questi dati è appunto l’intervista telefonica. Uno dei vantaggi che si nota immediatamente è che ad esempio queste possono essere estese a tutto il territorio nazionale arrivando a toccare una buona parte di target e campioni differenti, per qualsiasi argomento, con una spesa relativamente contenuta, non necessitano di grandi spostamenti o di avere una rete di agenti sul territorio.

L’intervista telefonica può essere progettata in anticipo “a tavolino” dai responsabili, che si possono concentrare cosi sullo schema delle domande da porre e sulla loro efficacia. Il primo passo è comunque sapere l’argomento dell’intervista, poi a seconda della parte di argomento che si desidera sondare, ci si concentrerà su quali questioni porre o approfondire.
L’intervistatore dovrà essere in grado di condurre il questionario con professionalità, ponendo i quesiti in modo da interessare il cliente, farlo eventualmente conversare sulle domande aperte che possono necessitare dei punti di vista più personali dei clienti.
L’intervista telefonica può essere sviluppata su diversi livelli, es:

  1. In modo lineare: c’è una sequenza diretta nel questionario;le domande sono poste una di seguito all’altra. Lo scopo è raccogliere dati ed informazioni omogenei. Eventualmente le domande possono essere raggruppate per argomento (es. prima la raccolta dei dati anagrafici, poi le preferenze sull’argomento e quindi le opinioni personali).
  2. In modo logico: a seconda della risposta del cliente, la domanda successiva può variare. Ad esempio, in un sondaggio che tratta di come si trascorreranno le ferie estive, a seconda dell’età dell’intervistato si può chiedere se preferisce un viaggio organizzato piuttosto che uno in autonomia magari con la propria auto. Si hanno in questo modo interviste telefoniche più complesse che necessitano una maggiore pianificazione in fase di progettazione della stessa.

La seconda tipologia rientra nel cosiddetto standard CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing).

Possiamo ancora distinguere in:

  1. domande aperte: l’intervistato può dare una o più preferenze tra quelle proposte o addirittura esprimere un parere personale.
  2. domande chiuse: l’intervistato può scegliere una sola delle opzioni proposte.

Una volta effettuate le varie interviste telefoniche ed aver raggiunto i vari campioni, si passa alla fase di elaborazione dati. In questo step si deve tenere conto di tutti i fattori che hanno portato alla stesura delle domande, infatti la reportistica più semplice e di facile elaborazione è il grafico a torta o l’istogramma. Con questi metodi si può avere un ottimo colpo d’occhio sui risultati: ad ogni domanda posta si nota subito la percentuale di intervistati o qual è la risposta che ha avuto più preferenze tra quelle poste.
Per contro, ci sono elaborazioni più complesse o reportistica che può ad esempio riportare la lista di tutti i clienti chiamati, ogni singola domanda e risposta data.

Ad esempio, paragonando un report ad un file di Excel, potremmo utilizzare una riga per ogni cliente, e mettere le domande su ogni colonna. All’incrocio dei due dati troveremo la risposta fornita. Anche in questo caso i dati possono essere rielaborati in grafici o addirittura degli scenari, consegnando all’impresa che ha commissionato il questionario una precisa fotografia del target intervistato.